CERCANDO LA SPERANZA (Dal libro “Alla mia Terra. Racconti e leggende di un amante quasi deluso” di Adolfo Leoni)

Di che ansia è fatta questa mia ansia?

Di un orizzonte di cui intravvedo il termine.

Di un tempo lineare che s’approssima all’omega.

Di un corpo che, conto le settimane, inizierà a cedere,

a deteriorarsi, intristirsi, anticipo di un’unica certezza:

la fine dell’umana avventura.

Una risposta, cerco.

Mentre l’ansia ghermisce, s’impossessa, scende,

diventa padrona delle membra, le fa sue. Le conforma.

Uscire di scena.

Ecco.

Ci vorrebbe una bella uscita di scena.

Come un colpo di teatro.

Qualcosa che faccia discutere.

Ma discutere gli altri.

Ed io?

Amavo la nebbia, un tempo.

Quando ancora tempo ce n’era.

Ora è il sole, è il calore, è la luce,

a darmi l’ultimo conforto.

La notte delle incursioni pirata è finita.

Aspetto ogni alba nuova.

Con un residuo di speranza.

Cercando la Speranza.

 

 

 

 

Una risposta a "CERCANDO LA SPERANZA (Dal libro “Alla mia Terra. Racconti e leggende di un amante quasi deluso” di Adolfo Leoni)"

Add yours

  1. Se la forza
    Di un fiore isolato
    Resiste
    Al vento ostinato
    Nell’arido campo
    Non sarà il suo valore
    Reciso
    Benché appassito
    e stanco
    da un generico taglio deciso. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑