I SANTI CURATORI. Pellegrino da Falerone e il mal di denti (di Romina Angelici)

Medicina e religione si intrecciano in questa prima quindicina di febbraio, forse per esorcizzare i malanni di stagione. Scorrendo il calendario si incontrano: la Candelora del 2 di febbraio, suggestiva ricorrenza con le candele benedette contro le disgrazie; S. Biagio il 3, protettore contro le malattie della gola e S. Apollonia il 9, popolare santa egiziana protettrice contro il mal di denti. A tale santa, martirizzata nel 249 d. C., furono spezzati ed estirpati i denti, in odio alla fede cattolica.

Immagine

H. Keber, nell’opera “I Patronati dei Santi”, elenca ben 21 protettori contro il mal di denti. Fra questi, oltre a S. Apollonia, ora relegata dalla riforma liturgica “ai soli calendari particolari”, eccelle il nostro Pellegrino da Falerone.

Narrano i Fioretti che questi, insieme a Riczerio da Muccia,  si unì a S. Francesco: “toccati nel cuore da divina ispirazione, vennero  S. Francesco dicendo che al tutto volevano abbandonare il mondo ed essere dei suoi frati…”.

Il Santo li ricevette dicendo: “Tu, Pellegrino, tieni nell’ordine l’umiltà e Tu, Riczerio, servi ai frati…”.

Quando Pellegrino passò a miglior vita, nel 1233, folle di fedeli si recavano alla sua tomba per ottenere una guarigione; fra i molti miracoli divennero famose le guarigioni dal mal di denti verificatesi al contatto con un dente del beato Pellegrino immesso nella cavità orale, legato ad un’assicella d’argento in modo da poter toccare i denti cariati o malati.   

Non so quanto gli odierni igienisti dentali condividerebbero simili rimedi.

Annunci

One thought on “I SANTI CURATORI. Pellegrino da Falerone e il mal di denti (di Romina Angelici)

  1. Il Santo più invocato per il mal di denti è Santa Apollonia, alla quale durante la persecuzione in Alessandria vennero spezzati i denti a colpi di pietra, è rappresentata iconograficamente con una tenaglia nella mano destra che stringe un dente, poi c’è San Biagio, San Cristoforo, Sant’Elisabetta, San Medardo ed infine anche il nostro Beato Pellegrino.
    Alla sua morte avvenuta il 5 settembre 1233 a San Severino Marche, venne probabilmente sepolto nella chiesetta dedicata a S. Caterina al castello officiata dai P.P. Francescani ed
    era già venerato come un santo, la devozione alla sua memoria si diffuse rapidamente nei fedeli che si recavano numerosi a pregare presso la sua tomba reputandolo un efficace intercessore di grazie divine specialmente nel risanamento delle affezioni del cavo orale e del mal di denti.
    Il dente del Beato Pellegrino era incastonato su di un’asticina d’argento proprio per poterlo mettere a contatto con i denti malati all’interno della cavità orale ed era protetto da un reliquario d’argento, rubato dalla chiesa del Santuario della Madonna dei Lumi ( dove nel frattempo era stata traslata la salma del nostro Beato) nella notte tra il 24 e il 25 gennaio 1986.
    Molti antichi scrittori hanno lasciato preziose testimonianze scritte sul potere taumaturgico di questo dente a partire da Pietro Rodolfo da Tossignano nel 1586, da Orazio Civalli nella sua visita triennale del 1594, dal Cancellotti nel 1630 e così via fino ai giorni nostri.
    Per chi volesse conoscere altre notizie sul dente del Beato Pellegrino consiglio i seguenti scritti:
    R. Paciaroni, Il beato Pellegrino da Falerone e il suo dente miracoloso, in “”Piceno”,VII, 1983,N. 2, pp. 71-76.
    R. Paciaroni, La Stauroteca di San Severino, , Litografia Grafica e Stampa, San Severino Marche, 2011, pp. 27-28, 43.
    O. Civalli, Visita Triennale, in “Antichità Picene” di G. Colucci, Tomo XXV, pag. 47, Fermo.
    Testimonianze Francescane nel Santuario della Madonna dei Lumi, a cura dei Monaci Cistercensi, Tipografia Editrice C. Bellabarba, San Severino Marche, 1982, pag 13.
    Marco Armellini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...