IL PUNTO FERMO. Grillo ha dimostrato che il re è nudo (di Adolfo Leoni)

Giorni di polemiche infuocate. “Barbarie”, “Terrorismo”, “Violenza inaudita”, “Stupratori potenziali”, sono i titoli e i termini più usati dalla stampa e dai politici per il comportamento dei 5 Stelle.

Grillo ha scatenato il putiferio.

Quello che è accaduto alla Camera non c’è piaciuto. E l’abbiamo detto e scritto.

Immagine

Però va analizzato. Non basta la demonizzazione. Aver scagliato anatemi contro il Movimento grillino non coglie la sostanza dei fatti, anzi: coglie solo l’aspetto superficiale. Magari violento, ma solo superficiale.

Grillo è un uomo da palcoscenico, intercetta gli umori del pubblico.

Casaleggio è uomo della rete, coglie i desideri dei cibernauti, specie giovani.

Grillo e Casaleggio non hanno fatto altro che toccare gli intoccabili. Anche fisicamente. Dimostrando che l’Olimpo non è inaccessibile. Dimostrando che la casta è vulnerabile come ogni uomo. Hanno incrinato la crosta che copre e soffoca la società italiana. Hanno bucato la maglia ritenuta impenetrabile.

Coloro che siedono in alto, certi dell’impunità mediatica e politica, sono stati messi alla gogna. Come tutti. E’ possibile denudare il re. La rete non sottostà alle indicazioni dei padroni del vapore.

Nella creduta immutabilità delle cose, Grillo  ha voluto dimostrare che le cose possono mutare. Ha captato il malumore e forse l’ira ormai della gente.

Gli italiani che non ce la fanno più, hanno un’immagine della propria classe dirigente (eccettuati alcuni casi) come di gaudenti, venduti, corrotti, menefreghisti, lontani dal popolo e da chi soffre sul serio.

Negli ultimi 30 anni si è sparso veleno dappertutto. Tutti i pozzi sono stati avvelenati. La sinistra non è stata da meno. I risultati sono questi.

E se il sistema è quello della corruzione, dell’accaparramento, dell’esclusione, dei giochi delle lobby e della prepotenza dei governanti, Grillo e Casaleggio si pongono come anti sistema. Che sbaraglia maggioranze e finte opposizioni.

Allora, si possono lanciare mille scomuniche, parlare di barbarie, terrorismo, stupratori potenziali, ma non sarà questo a fermare la palla di neve che sta diventando valanga. 

La gente non ce la fa più. L’Olimpo è distratto. E Grillo ha terreno fertile. Il punto è: che succederà dopo?

Scansati tu che mi ci metto io? Ma io sono migliore di te?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...