MICAM. Le scarpe di chi lavora e i talk show di chi affabula (di Adolfo Leoni)

Tutto fa spettacolo. Ma siamo sicuri che lo spettacolo sia quello che c’occorra?

Oggi termina theMicam, la più importante fiera della calzatura italiana e forse mondiale.

Negli stand si cerca di vendere, di non farsi fregare i modelli, di avere più contatti possibili.

A fine manifestazione: cioè oggi, si fanno i conti con il blocco contratti e con i bigliettini da visita custoditi gelosamente. Domani ci si imbarcherà per raggiungere i mercati più lontani.

Immagine

Noi siamo curiosi di sapere solo questo: quante scarpe saranno prodotte e dunque vendute, quanti spiragli offrono i nuovi mercati e quanto a lungo vivrà la fabbrica con tali commesse.

Questo è l’interesse degli operai, delle loro famiglie e degli imprenditori che già navigano a vista e risentono fortemente della crisi.

Il resto è contorno. Contorno! Eppure, sembrano prevalere lustrini e paillettes.

I talk show con tanti, troppi politici, ci dà un senso di fastidio. Perché sono soltanto passerelle cui si prestano troppo benevolmente i media. Vetrine per presenti e futuri candidati.

Ci si consenta una domanda: chi paga la trasmigrazione a Milano dei pubblici amministratori? Quanto ci costa? E, soprattutto, a che serve?

Al Micam sono andati, ad esempio, alcuni amministratori provinciali.

E’ forse l’ultima loro gitarella. Tra due mesi le saracinesche del loro ente verranno chiuse.

Allora, che sono andati a fare? Quale politica industriale possono mettere in piedi in neppure sessanta giorni?

Nessuno, mi sembra, abbia rilevato la stonatura. Neppure le opposizioni in seno ai diversi consigli provinciali.

Noi sì. Perché siamo apoti: non la beviamo!!!

Annunci

One thought on “MICAM. Le scarpe di chi lavora e i talk show di chi affabula (di Adolfo Leoni)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...