Virtù dell’olio. Virtù della Dieta. Virtù della Terra di Marca

Due giorni di convegni sulla salute, la longevità,  l’agro-alimentare, il turismo e lo sviluppo della Terra di Marca. L’undici e dodici aprile prossimo, a Montegiorgio, al Teatro Alalena, convergeranno un gruppo inaspettato di clinici di fama internazionale, sommelier dell’olio, nutrizionisti, docenti universitari, giornalisti esteri, scrittori e storici. Arriveranno da diverse regioni d’Italia ma anche dal Giappone, Svezia, Danimarca, Norvegia. Sarà un meeting di altissimo livello come mai ne è stato organizzato uno nella regione Marche in cui si discuterà degli aspetti medico scientifici della Dieta mediterranea anche come volano di nuovo sviluppo. L’iniziativa presa dal Laboratorio Piceno della Dieta mediterranea presieduta da due medici: Lando Siliquini e Paolo Foglini, renderà noti al grande pubblico i risultati di un importante studio condotto in Spagna e denominato PREDIMED (Prevenzione con la dieta mediterranea). I risultati, pubblicati su The New England Journal of Medicine, hanno confermato che la dieta mediterranea arricchita con olio extra vergine di oliva e frutta secca riduce del 30% il rischio di infarto miocardico, ictus o morte cardiovascolare. Il lavoro è stato coordinato dal ricercatore Ramon Estruch della facoltà di Medicina della Universitá di Barcellona e dell’Hospital Clinic. Riviste mediche internazionali rilevano che “il PREDIMED è il primo studio clinico multicentrico e a grande scala a valutare l’efficacia della dieta mediterranea per la prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari”. Lo studio condotto tra il 2003 e il 2011 ha preso in considerazione “7.447 persone ad alto rischio vascolare, di età compresa tra i 55 e gli 80 anni (il 57% erano donne) suddivise casualmente in tre gruppi: dieta mediterranea integrata con olio extra vergine di oliva, dieta mediterranea arricchita con frutta secca (noci, nocciole e mandorle) e  dieta isocalorica a basso contenuto di grassi (animali e vegetali). I partecipanti sono stati visitati ogni tre mesi da un dietista e sono stati coinvolti in sessioni di formazione di gruppo, con l’obiettivo di mantenere alta l’aderenza a ciascuna dieta nel tempo. Inoltre sono state fornite liste della spesa,  menu e ricette adatte a ciascun gruppo e adattate alla stagione in corso”. Le conclusioni hanno evidenziato senza tema di smentite che l’uso a tavola dell’olio extra vergine di oliva e della frutta secca riduce di un terzo alcuni tipi di malattia. Un dato importante che verrà ribadito ai numerosi sanitari invitati al convegno montegiorgese. Convegno che rilascerà gli ECM, i crediti dell’Educazione Continua in Medicina.

mani

Sarà anche l’occasione per riflettere sull’ottima produzione di olivo d’oliva marchigiano e su un comportamento invece negativo:  la forte contrazione nel 2014 (meno 27%) dell’uso proprio dell’olio di oliva nell’alimentazione marchigiana a favore di altri olii.

Un dato preoccupante che incide direttamente sulla salute umana.

La due giorni montegiorgese vedrà anche la partecipazione del gruppo sempre più nutrito dei produttori agro-alimentari di qualità che si ritrovano sotto il brand della Dieta mediterranea. I loro prodotti saranno vagliati nel corso del Laboratorio esperenziale interattivo sulle preparazioni culinarie e gastronomiche della Dieta mediterranea nell’Italia centrale, che si svolgerà invece nell’ex chiesa di San Francesco.

Tra i nomi di spicco che relazioneranno ci sono quelli di Patrizia Brigidi (Università di Bologna), Giuseppe Fatati (presidente Fondazione ADI-Associazione di Dietetica e Nutrizione clinica), Massimiliano Petrelli dell’Università di Urbino, Yoko Moriyama, presidente dei sommelier dell’olio del Giappone, Gabriele Micozzi dell’Università Politecnica delle Marche. Invitati anche Astrid e Francesco Donadini, Ferenc Naake, Waltrand Jaeger, Norbert Janesch. Porteranno la loro esperienza nel campo dell’economia turistica legata all’agroalimentare i docenti universitari Alessio Cavicchi (Macerata) e Tommy Andersson (Svezia). Il talk show di domenica 12, cui sono stati invitati i rappresentanti del Laboratorio e delle istituzioni pubbliche, sarà preceduto da una comunicazione del prof. Pier Domenico Perri, vice presidente dei Pediatri ospedalieri italiani, esperto di obesità infantile e da un intervento di mons. Mario Lusek a proposito della difesa dell’ambiente secondo il pensiero di papa Francesco.

Adolfo Leoni

Annunci

One thought on “Virtù dell’olio. Virtù della Dieta. Virtù della Terra di Marca

  1. Volevo sapere se questo importante incontro è solo per gli addetti o si può partecipare  grazie Maresa de Simone

    Inviato da Samsung Mobile.maresa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...