Politica immorale e buona politica

Il quattro maggio prossimo la Fondazione San Giacomo della Marca e il Cosvim proporranno a Porto San Giorgio un incontro con i candidati governatori delle Marche.

Titolo: “Le politiche di sostegno al credito”.

Sarà l’occasione per rivolgere domande alla politica regionale.

Il presidente della Fondazione, Massimo Valentini, ha inquadrato il problema Marche in un articolo apparso domenica su Il Resto del Carlino.

Ha scritto che, secondo i sondaggi, al voto si recheranno il 50 per cento dei marchigiani.

cos

Quelli che resteranno a casa – l’altra metà – lo faranno perché c’è un diffuso malumore.

Un malumore generato da “una deriva autoreferenziale e personalistica della politica”, a sua volta generata “da una perdita di un chiaro riferimento ideale”.

In secondo luogo, sempre questo malumore è “il prodotto di una mentalità che ha pervaso settori consistenti della società civile.

Una mentalità che riduce la visione politica al luogo dove gli interessi personalistici e di lobby possono essere adeguatamente tutelati.

cos 2

La sintesi può essere questa: ci sono gruppi di potere abbarbicati al potere e arricchiti dal potere.

Dove il potere – questa conclusione è nostra – guadagna nel crearsi riserve di voti e di consenso.

Riserve di voti e di consenso che garantiranno al potere, cioè agli uomini del potere, di restare a galla continuando ad essere i padroni del vapore.

Ma se una minoranza sostiene il potere per goderne i frutti, gli altri che fanno?

Crediamo che una parte non vada al voto perché esclusa dal godimento di tali frutti. Ma un’altra, però, quella che fa in proprio, che tira quotidianamente, che costruisce nonostante la pesantezza immorale della tassazione, è profondamente delusa e anche disgustata.

In questi giorni sto rileggendo alcuni articoli illuminanti, nonostante la lontananza temporale, di don Luigi Sturzo.

Sul giornale L’Italia del 3 novembre 1946, il fondatore del Partito Popolare, scriveva: “L’immoralità pubblica non è caratterizzata solo dallo sperpero del denaro, dalle malversazioni e dai peculati. Applicare sistemi fiscali ingiusti e vessatori è immoralità; dare impieghi di Stato o di altri enti pubblici a persone incompetenti è immoralità; aumentare posti di lavoro senza necessità è immoralità; abusare della propria influenza o del proprio posto di consigliere, deputato, ministro, dirigente sindacale, nell’amministrazione della giustizia civile o penale, nell’esame dei concorsi pubblici, nelle assegnazioni di appalti o alterarne le decisioni è immoralità.

Però il segaligno prete di Caltagirone non si limitava a puntare l’indice. Sapeva bene che l’immoralità non si corregge “solo con le prediche o con gli articoli sui giornali”, si corregge con nuovi costumi. Non a caso moralità deriva da mos che significa costume di vita (non un’etica astratta). Si corregge con una nuova cultura che non è certo quella dello “Stato-tutto”, come nel Fascismo o nel Comunismo.

Si corregge con un lavoro nel sociale, nella famiglia, nelle scuole, nelle opere no profit, nella cooperazione.

Si corregge con meno statalismo, meno centralismo, più autonomie locali e più riconoscimento e rispetto per “i nuclei e gli organismi naturali” come la famiglia e i comuni, e incoraggiando “le iniziative private”.

Ancora stamattina leggiamo titoli in cui i ricandidati parlano di “servizio” alle proprie comunità.

Per non farci portare in giro, possiamo smascherarli solo chiedendo conto di quel che hanno fatto sul serio. Non di quello che hanno detto che avrebbero fatto.

Recita il salmo: L’uomo dalle molte parole non cammina dritto sulla terra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...