Agricoltori 2.0

Sala gremita. “Diamante” effervescente. Soprattutto, cambio di mentalità. Non un progetto imposto dall’alto, ma un servizio offerto e “tagliato” sulle necessità dei produttori agricoli.

L’Università di Macerata è scesa in campo con il prof. Alessio Cavicchi che, sabato scorso al Diamante di Porto Sant’Elpidio, ha presentato la piattaforma online Farminc.eu supportata dai partners Militos, Inipa, Copa-Cogeca, Hellenic American Unione, Zemnieku Saeima.

afri

La piattaforma è la conseguenza di un progetto europeo volto a supportare piccoli agricoltori e imprenditori agricoli nella vendita dei loro prodotti. Nelle pagine online – la piattaforma diverrà completamente operativa il prossimo mese – si possono leggere, vedere e ascoltare esempi pratici e teorici riguardanti il marketing, la stesura di un marketing plan, il branding ed altro ancora. Il tutto fornito a costo zero dagli esperti universitari.

L’iniziativa è stata promossa dall’associazione Marca fermana che gestisce il Diamante per conto della regione Marche per tutto il periodo dell’Expo di Milano.

In sala, si sono dati appuntamento numerosi produttori agro-alimentari che nelle prossime ore comunicheranno allo staff del prof. Cavicchi le loro impressioni e daranno il loro contributo.  La piattaforma, cofinanziata dall’Unione Europea, è in fase di finalizzazione proprio alla luce dei suggerimenti già raccolti e quelli in fase di raccolta, durante le diverse sessioni di piloting. Il primo evento di presentazione è stato effettuato a Bruxelles. Il 27 settembre toccherà invece all’Expo.

La tappa di Porto Sant’Elpidio è stata intermedia. I lavori sono stati aperti dal presidente Maurizio Marinozzi. Subito dopo è stata la volta del prof. Cavicchi, dei relatori Lando Siliquini e Paolo Foglini per il Laboratorio Piceno della Dieta mediterranea, di Roberto Ferretti per Marche in valigia, di Adolfo Leoni per gli Antichi sentieri – Nuovi cammini, della docente Elena Viganò dell’Università di Urbino e della dottoressa Lisa Nardi, agronomo e specialista in zootecnia. Il saluto della città di Fermo è stato portato dal vice sindaco Francesco Trasatti.

A sx il prof. Cavicchi, in piedi Maurizio Marinozzi

A sx il prof. Cavicchi, in piedi Maurizio Marinozzi

La Nardi ha spiegato che: “Il progetto Farm Inc. vuole realizzare uno strumento di formazione e di aggiornamento specializzato, creato su misura per rispondere alle necessità degli agricoltori dei quattro paese coinvolti: Belgio, Grecia, Italia e Lettonia. Il materiale è articolato in sei moduli (cos’è il marketing, il piano di marketing, i mercati dei produttori, la qualità, il marchio territoriale, il mercato estero. Cinque le lingue usate: inglese, francese, greco, italiano e lèttone”.

L’incontro ha avuto un epilogo con una degustazione proposta dai cuochi (Pazzaglia, Ricci e Bastianelli) e da alcuni produttori (Maria Pia Castelli, Bonfigli, Agripompei, Gastronomia La Picena, La Viola) vicini al Laboratorio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...