Si ricostruisce anche con il Wellfood. Oggi a Magliano di Tenna una proposta

Ora? Sì, proprio ora. Proprio quando il terremoto ha scosso, distrutto e impaurito. Ora è il tempo di una riscossa difficile, ma possibile.

È il tempo di esserci e non di ritirarsi. Di fare compagnia e dare speranza. Il futuro non è minaccia, ma promessa.

Con questa consapevolezza e con questo obiettivo si svolge oggi pomeriggio una iniziativa particolare.

A Magliano di Tenna, presso il ristorante “da Benito”, la Regione Marche e l’Assam in collaborazione con l’Università di Macerata e il Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea presenteranno il Wellfood Action. Un progetto importante per le Marche, i suoi produttori, il turismo da sviluppare e rilanciare.

WELL FOOD 400x150

Il progetto ha infatti tra gli obiettivi quelli di migliorare le performance delle piccole e medie imprese in relazione al turismo sostenibile legandolo strettamente al settore agro-food attraverso approcci innovativi, e promuovere offerte e destinazioni turistiche sostenibili legate sempre a cibo e benessere.

È interesse comune della Terra di Marca, specie in questo periodo di grave situazione determinata dal terremoto, di promuovere la massima sinergia possibile tra i «portatori di interesse» (gli stakeholders) del settore agroalimentare regionale e il settore dell’incoming per la valorizzazione di prodotti marchigiani agroalimentari di qualità anche in un’ottica di nuovo turismo.

All’evento saranno presenti numerosi piccoli/grandi produttori, specie dell’area montana, diversi operatori turistici, gestori di Resort e B&B, studenti universitari laureandi in economia turistica e sviluppo del territori. La scaletta dei lavori prevede la presentazione del progetto WELLFOOD ACTION a cura del dr Ferruccio Luciani della Regione Marche Servizio Ambiente e Agricoltura/ASSAM, l’introduzione, background e presentazione degli stakeholders effettuati dal prof. Alessio Cavicchi dell’Università degli Studi di Macerata, il racconto dell’esperienza del Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea proposto da Lando Siliquini, Paolo Foglini, Adolfo Leoni e Roberto Ferretti. All’incontro, introdotto da una breve esibizione di giovani sassofonisti del Conservatorio di Fermo, prenderanno parte il Rettore dell’Università di Macerata, Francesco Adornato e la Dirigente servizio Ambiente e Agricoltura della Regione Marche, Cristina Martellini.

L’evento verrà concluso con una degustazione dei prodotti marchigiani di qualità.

Sulla linea del rilancio turistico e sviluppo agro-alimentare della Terra di Marca, a partire dall’agri-food, va segnalato l’invito ufficiale che la Camera di Commercio Italo-Araba ha fatto pervenire al presidente del Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea. Lando Siliquini, molto apprezzato nel recente convegno di Amandola, è stato invitato come relatore all’incontro di Milazzo, a gennaio prossimo, dove si imbastiranno ulteriori rapporti commerciali con i Paesi Arabi.

Come dire: il terremoto non ferma la creatività e l’impegno della nostra gente.

#dietamediterranea #unimc #wellfoodaction #regionemarche #assam #destinazionemarche

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...