MINORI… PER MODO DI DIRE. Due artiste, due artigiane

Stavolta sono due. Due artigiane e artiste. Restauratrici e decoratrici. Marilena Paccapelo: Mary per gli amici, e Cristina Pasqualini: Cris per i conoscenti.

decoratrici-al-lavoro

Se pensate che la loro bottega sia buia e bassa, avete sbagliato indirizzo.

«Arterestauro» è un luogo bellissimo in via delle Mura a Fermo. Luminoso, spazioso, capiente. Capace da accogliere imponenti armadi ottocenteschi con cimasa, lustri di tampone/lacca, e poi putti dorati, prove di decorazioni floreali, cornici, specchi, mensole, separé.

Mary e Cris mi accolgono con un sorriso. Sono giovani, capelli corti la prima, lunghi la seconda, indossano un grembiule bianco con «seminagione» di gocce da colori sparsi.

deco-laboratorio

Hanno passione. Hanno voglia. Hanno amore per la bellezza in sé. Si sono conosciute in un’altra bottega fermana: da Renzo Luciani, che ha fatto loro da maestro e battistrada. La loro avventura in autonomia prende il via intorno al Duemila. A quel tempo c’era anche una terza amica: Sonia Biancucci.

In certe botteghe come questa il tempo sembra fermarsi. Tutto rallenta. Quel che conta è il buon prodotto, il risultato. Mi fanno vedere le foto di una villa di campagna – altro che rustico! – di cui hanno decorato soffitti e pareti. Lavoro stupendo. Le prove sono ancora appese ai muri e al grande separé sulla destra del locale.

decoratrici

Tra le foto ce n’è un’altra di una parete decorata con colori vivacissimi dietro ad una testata di letto matrimoniale.

Agli inizi del 2000, mi spiegano, c’era tantissimo lavoro. C’era richiesta e gusto raffinato. La clientela restaurava di mobili antichi e decorazioni di porte e soffitti.

Nel 2006/2007 le cose sono cambiate. La moda ha spinto verso il moderno, verso il colore bianco, «stile un po’ asettico».

«Negli ultimi tempi, raccontano, ci si è orientati verso lo shabby». È il cosiddetto trasandato/elegante, un tipo di arredamento dove i mobili sono «vecchi» ma non di antiquariato. Dove prevale una sorta di bianco antichizzato con qualche screpolatura.

E sempre oggi «notiamo una mentalità sempre più diffusa di recupero. Negli anni precedenti si buttava tutto, oggi si recupera tutto, anche quello che non vale la pena recuperare».

decoratrice-mary

Mary Paccapelo

La mia visita le coglie mentre stanno ultimando un armadio fine ottocento, una consolle di fine ‘700 e una etagère per libri.

Quali sono i migliori clienti? «Quelli appassionati che chiedono un confronto» e che le obbligano a studiare, sfogliare, navigare su internet.

Notano anche un’altra cosa: il gusto per mobili «che hanno una storia da raccontare, che hanno il calore di una discendenza».

Importante, dicono, il rapporto con gli architetti. Ne citano uno, scomparso da qualche anno, una professionista dal gusto raffinato: Adriana Porras, il suo talento, la sua voglia di bello.

La scheda:

Sono entrambe del 1972. Mary è nata a Porto San Giorgio, Cris a Fermo. Istituto d’Arte di Fermo entrambe, ed entrambe diplomate all’Accademia delle Belle Arti di Macerata.

Mary ha studiato scenografia. Cris decorazione.

La prima, dopo aver lavorato allo Sferisterio di Macerata, ha seguito il suo docente a Roma per una produzione Tv. I ritardi nell’avvio del lavoro televisivo e la chiamata di Renzo Luciani le hanno aperto il mondo della decorazione e del restauro.

Cris discende dai famosi Pasqualini campanari. Interessata da sempre al restauro di mobili antichi, ha seguito la sua vocazione sin da quando aveva 18 anni.

di Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino di sabato 21 gennaio 2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...