Smerillo e bioresistenze. Per una nuova economia

Un sabato particolare quello di domani a Smerillo con una iniziativa dal titolo  Bioresistenze – L’agricoltura a difesa del territorio, comunità, tradizione.

Non un convegno nel senso usuale del termine. Sembra più una chiamata a raccolta di chi intenda cambiare modello di sviluppo, di chi non vuole apporre toppe agli strappi di una certa economia ma guarda ad altre strade. Specie oggi, dopo i danni del terremoto e una crisi economica che perdura dal 2008: quella del tutto subito domani si vedrà.

A promuoverlo sono due Community: Io Adotto Smerillo e Parole della Montagna.

Il punto di partenza è questo: l’agricoltura quotidianamente s’impegna per la difesa del bene comune suolo. Le aziende e le cooperative agricole, anche senza rendersene conto, con il loro lavoro rispettano l’ambiente, curano e disegnano il paesaggio; le aziende costruiscono comunità attorno a loro, promuovono inclusione sociale, esperienze agricole che coltivano terre confiscate alle mafie, aziende che fanno antimafia, comunità agricole che si fanno strumenti di accoglienza per il recupero delle dipendenze.

BIO

A discuterne, prendendo spunto dal documentario Bioresistenze realizzato da Guido Turus, saranno oltre allo stesso Turus, i componenti il Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea: Lando Siliquini, Roberto Ferretto e Adolfo Leoni. A  condurre l’incontro penserà il Sindaco di Smerillo e agronomo Antonio Vallesi. Non una difesa ma una riscossa, a partire dalla terra e con la consapevolezza che coltura e cultura hanno la stessa origine lessicale: qualcosa che si fonda su radici profonde.

sme

I piccoli paesi pre-appenninici hanno bisogno di reinventarsi partendo da quel che possiedono. A disposizione hanno quanto la madre terra offre: paesaggio, prodotti di qualità, luoghi di silenzio e di contemplazione. Un tesoro a portata di mano. L’unico per la verità. È su questo patrimonio che qualcuno inizia a giocare il proprio futuro: il futuro dei centri minori, dei borghi, dei paesi di montagna. L’appuntamento è per le 17:30 alla Sala degli Artisti.

sme2

L’incontro terminerà con una cena presso il Ristorante Le Logge a base di erbe spontanee di cui è maestro il dr Ferretti.

di Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, venerdì 10 marzo 2017

#bioenergie #Smerillo #agricoltura #Terremoto

#mediterraneandiet #erbetrovate

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...