VITA DA SINDACI. Adamo Rossi da Montefalcone Appennino

Adamo Rossi è il sindaco di Montefalcone Appennino, eletto con la lista Progetto per Montefalcone. La località è stupenda, e turisticamente appetibile.

Partiamo da una iniziativa per alcuni negozi del centro storico

Se si riferisce ai negozi di generi alimentari e al bar-ristorante, sì, abbiamo fatto noi dell’amministrazione. Imprenditori interessati non ce n’erano. Quindi abbiamo sistemato i locali con fondi regionali ed europei. Poi li abbiamo dati in gestione a due famiglie del posto.

Adamo Rossi
Il sindaco Adamo Rossi

Voi avevate un grande richiamo turistico, l’Osteria Da Quintilia. Con la morte della signora, il locale è rimasto chiuso

Stiamo cercando di trovare una soluzione, sono in contatto con gli eredi, vorremmo acquistarlo intanto come Comune. Ho un progetto nel cassetto per riaprire l’Osteria. Non sarà facile riportarla agli antichi fasti. Però sono molto determinato.

A Montefalcone c’è un grande stabile di proprietà della Fondazione Marziali e Cruciani…

Esatto. È un grande edificio che entro l’anno diventerà una Casa di riposo per anziani e residenza protetta. La Fondazione, che ne è proprietaria, è amministrata da cinque consiglieri di cui tre di nomina comunale. Quindi posso dire che la Fondazione è controllata dal Comune. I lavori di sistemazione sono a buon punto. Azzardo una data: per la prossima estate dovremmo aprire la casa di riposo, con venti ospiti, e altrettanti per la residenza protetta. Abbiamo ottenuto 900 mila euro di fondi FAS. La Fondazione ha integrato con i suoi fondi. Poi abbiamo acceso un mutuo consistente.

Con il terremoto com’è andata?

Poteva andare peggio. Nel centro storico non abbiamo avuto grandi danni. Questo perché Montefalcone insiste su una roccia dura. Ed anche perché la ricostruzione dopo il terremoto del 1997 è stata fatta a regola d’arte. Il Museo, il Teatro, la Torre del castello stavolta hanno retto perfettamente.

Le chiese invece sono tutte inagibili.

La popolazione?

Circa 450 persone. E piuttosto anziana. C’è da dire che non viviamo più lo spopolamento causato dalla ricerca del lavoro, qui a due passi ci sono le industrie di Comunanza. Il problema è il calo demografico. A dire il vero qualcuno è tornato ad abitare a Montefalcone.

Per le scuole?

Da 15 anni abbiamo un accordo con Smerillo. Loro hanno l’asilo a San Martino al Faggio, i nostri bambini vanno lì. I bambini delle elementari e quelli più grandi delle medie vengono a Montefalcone. Certo, sono pluriclassi…

Qualche industria?

C’è una piccola fabbrica di scarpe che impiega una quindicina di persone, e una falegnameria rinomata con tre persone. Altro non c’è. Ripeto: molti vanno a lavorare a Comunanza, anche io ero assunto alla Indesit.

Un punto di forza?

Abbiamo un bellissimo Museo di fossili e minerali. Quando vennero gli esperti dell’Università di Firenze dissero che il museo, per i fossili, si posizionava ai primissimi posti nel Centro Italia. Arrivano numerose scolaresche a visitarlo. Puntiamo su questo. Poi c’è il polittico dell’Alamanno, che si può visitare al Museo.

Agricoltura?

Debbo ricordare che avevamo e abbiamo notevoli tartufaie di tartufo nero pregiato. Sono più di cento ettari. Purtroppo negli ultimi anni il clima non c’è stato favorevole. Il calo di produzione è stato netto.

Ne farete una De.Co?

L’avevamo pensata. Ci sta lavorando il vice sindaco William Liberatori. Abbiamo già il marchietto. Poi ci sarebbero le mele rosa e le castagne. Il nostro fiore all’occhiello è la manifestazione Sapori d’autunno.

Il Fermano è?

Un territorio pieno di storia.

Cosa non le piace della politica nazionale?

Ma come si fa a fondere i comuni, a cancellare secoli di storia? Se parliamo di servizi in comuni, va bene. Ma per le fusioni sono totalmente contrario.

di Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, giovedì 15 febbraio 2018

#Politica #Turismo #MontefalconeAppennino #Casadiriposo

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑