Vita da sindaco. Luca Pezzani da Petritoli

Luca Pezzani, 41 anni, ragioniere, sindaco di Petritoli.

Iniziamo dai problemi. Ce n’è qualcuno di rilevante?

Direi quello del lavoro. Dopo la chiusura dell’Agro-alimentare Monaldi non c’è a Petritoli un’azienda simile per numero di occupati.

Che può fare un sindaco in questo campo?

Può intercettare qualche imprenditore che voglia e abbia interesse a investire a Petritoli.

Pezzani
Luca Pezzani sindaco di Petritoli

La vocazione di Petritoli è solo agricola?

Negli ultimi anni sta prendendo una vocazione prettamente turistica, specie nel capoluogo. Vive di un grande afflusso di turisti nei mesi estivi, e anche per via dei Matrimoni di stranieri che scelgono la nostra cittadina come cornice. A Valmir invece c’è, oltre all’agricoltura, anche una notevole espansione commerciale. Sono molti i negozi sorti negli ultimi anni. Però anche il centro storico ha visto crescere il numero delle attività commerciali dopo anni di declino. Sta tornando ad essere appetibile.

Avvertite lo spopolamento?

Fino ai primi anni Duemila abbiamo sofferto. Però, pian piano stiamo risalendo la china. Si sta invertendo il trend demografico.

Per una politica particolare della famiglia?

Per quanto riguarda i servizi, Petritoli offre moltissimo. Abbiamo scuole dalla materna alla secondaria di primo grado. C’è poi l’ambulatorio medico e le attività commerciali di cui dicevo prima. Una famiglia qui trova tutto. Non c’è bisogno che si sposti altrove. Con un po’ di immodestia aggiungo che a Petritoli si vive bene. È tranquillo, non ci sono fenomeni di criminalità né di inquinamento.

Alla Provincia cosa chiederebbe?

Una maggiore attenzione e cura delle strade. Solo un sindaco si rende veramente conto di quanto valga la viabilità per i cittadini (per arrivare al lavoro, per portare i figli a scuola, per raggiungere gli ospedali, nei casi di soccorso…). Più le strade sono in buono stato più il cittadino si sente sicuro.

Alla Regione?

Chiederei di aiutarmi a realizzare un’opera indispensabile: la rotonda di Valmir. Servirebbe anche a supportare la crescita economica della frazione oltre che come infrastruttura sicura sulla strada mare-monti.

Il bilancio di Petritoli?

Ammonta a 3 milioni e 300 mila euro. Un bilancio abbastanza corposo per un comune di poco più di 2300 persone, con diverse entrate: noi gestiamo direttamente la farmacia comunale e la casa di riposo. Riscuotiamo le rette e vendiamo i farmaci. Però, nello stesso tempo paghiamo i servizi.

Avremmo bisogno di spendere un po’ di più. Vorrei abbassare la pressione fiscale, intervenire con più manutenzioni su alcuni edifici comunali. Non è facile. Allora dobbiamo ingegnarci a catturare qualche finanziamento, a scovare qualche bando.

Lei è dipendente di un’azienda privata. Com’è la sua giornata da sindaco?

Al mattino sto in azienda. Però, il ruolo del sindaco è quello di esserlo 24 ore su 24. Nel senso di dare la massima disponibilità in ogni momento: sia nell’ordinaria amministrazione che nelle situazioni straordinarie. Si è sindaci nelle calamità e anche nelle feste.

Sono anche avvantaggiato dal fatto che la struttura comunale: i collaboratori sono efficienti.

Rapporti con i colleghi sindaci?

In questi due anni ho coltivato molto la collaborazione con i colleghi. Il rapporto è buono con tutti. Certo, con quelli del circondario le occasioni sono maggiori. Rilevo però una cosa: la Valdaso avrebbe bisogno di una maggiore coesione, di una comunità d’intenti più forte.

Come vorrebbe Petritoli?

Vorrei che tutti si rendessero conto di quanto sia difficile amministrare, tenere un paese pulito, vivo, in continua crescita. Vorrei soprattutto che la vivacità e l’ottimismo esistenti perdurino nel tempo.

di Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, giovedì, 26 luglio 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑