Cammino la Terra di Marca. Stavolta a cavallo…

Alle 8,30, di sabato 15 giugno, raggiungo in auto l’ippodromo San Paolo di Piane di Montegiorgio. C’è già movimento. Diversi cavalli sono in pista con i loro driver. L’atmosfera è frizzante. Mi torna in mente il patron-fondatore della grande struttura sportiva: Dante Mattii e il suo indimenticato cappello.

Nei box più vicini all’ingresso ci sono ricoverati i nostri cavalli, quelli che apriranno la prima ippovia delle Marche: l’ippovia del Tenna. Ne cito due: la giovanissima Laurina-Saura e la più stagionata Zairova. Vanno sempre in coppia, come figlia e madre. A breve arriveranno Panda, Pègaso e Fiandra. Diverse le razze: purosangue inglese, mezzosangue, araba, sarda.

Sandro Montironi sorride soddisfatto. Maglietta nera con la scritta barcollo ma non crollo, è all’origine dell’iniziativa insieme con i componenti l’associazione Antichi sentieri Nuovi cammini di cui sono presidente, mentre Emanuele Luciani, guida naturalistica, ne è il vice. C’è anche Paolo Foglini, noto medico diabetologo, e vice presidente del Laboratorio Piceno della Dieta mediterranea. È un puzzle che si sta componendo: turismo equestre, natura, cammini, buona alimentazione, produzioni agro-alimentari di qualità, storie, leggende, borghi, artigianato, monachesimo. Ne abbiamo discusso in un monastero benedettino con alcuni sindaci, tra cui Vergari di Santa Vittoria in Matenano e Marinangeli di Amandola.

Anche Paolo sale a cavallo. Sandro apre la strada. Prendiamo per quella che scorre parallela al Tenna. Poi è campagna, poi sono i cipressi calvi che un marchese innamorato fece impiantare per rendere più lieve il distacco da casa della sua donna. Il Tenna, particolarmente trasparente, di lì a poco fa cascata. Era lu vottegò, piscinadei ragazzi anni Sessanta. Sotto Belmonte si deve risalire. Il viottolo è intricato da rovi. Foglini si cosparge di spine. Belmonte-Servigliano, strada dritta tra alberi di frutta. Servigliano è la prima tappa. I cavalli si rinfrescano. A pochi passi c’è il campo corse della Giostra dell’Anello e i box, la struttura sembra però abbandonata. Al gruppo si aggiungeranno Filippo di Mulo, suo fratello Roberto e la moglie di Roberto Monia. Si scende di nuovo al Tenna e si risale alla sinistra, zona maceratese, sino a sotto Penna San Giovanni e poi Monte San Martino. Il Centro ippico San Lorenzo ad Amandola accoglie i cavalli. L’ora di pranzo è passata da un po’. La fame no. Si pranza in un agriturismo. L’azienda produce formaggio, lo si assaggia, lo si acquista.

In serata, il gioco delle carte prende il sopravvento su tv e cellulari.

L’abbazia di San Ruffino è a pochi passi. Nella notte, spicca come una grande lucciola non intermittente.

Domenica 16 giugno. L’adunata non suona alle sette, neppure alle otto. Siamo sempre figli di questo mondo. Ci si stiracchia alle nove. Si parte mezz’ora dopo. Parco dei Cervi, Amandola è sopra di noi. Appuntamento a Santa Maria a pie’ d’Agello, la chiesina dove un affresco propone una Madonna bambina. Emanuele porta acqua. Filippo sgomita, vuole arrivare. Passa poco tempo, ed eccoci al ponte romanico. Risuonano gli zoccoli. Paolo concede un’intervista. «Vogliamo ponti per pellegini, commerci, viandanti, non muri». Ancora un paio d’ore. Visita all’Oro degli Eremiti, miele speciale. Eccoci sulla strada per il Santuario. Ci ritroviamo alla croce. Lascio un sasso come tradizione. Il gruppo a cavallo entra atteso da bambini e genitori. Padre Gianfranco Priori tuona simpaticamente dall’altare. Il bosco ci attende. I cavalli bevono. I bambini salgono in groppa. Si sosta un poco. Si riparte per Angolo di Paradiso e i suoi strabilianti formaggi. Si mangia, si ride, si scherza. L’ippovia è realtà.

di Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, Domenica, 23 giugno 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑