Civile Società. Quando Favolare fa volare e…

Sabato prossimo, alle 21,30, saranno a Villa Vitali di Fermo. Per l’occasione hanno preparato un nuovo musical: Peter Pan. Una quarantina sul palcoscenico, quasi altrettanti dietro alle quinte.

C’è uno slogan sul manifesto: Solo chi sogna può…Come dire: solo chi ha un sogno accetta di mettersi in movimento. Come loro: l’Associazione Favolare.

Ne parlo con il vice presidente Mario Decembrini (il presidente è Luca Renzi), un’amicizia dei tempi eroici di Radio Fermo Uno. M’interessa raccontare non tanto il musical, quanto quel che c’è dietro a Favolare. Che è ricco di Civile Società.

1985, la parrocchia fermana del grande quartiere di Santa Petronilla organizza un campo scuola per ragazzi. Mario va insieme ad altri coetanei. Tra le proposte c’è anche la partecipazione come spettatori al musical Forza venite gente. I giovani restano colpiti da messaggio e musica. Qualche anno dopo sono proprio loro: i ragazzi di Santa Petronilla, a metterlo in scena. Poi, la vita di ognuno prende pieghe diverse. Passano gli anni, si diventa grandi e si diventa genitori. E ci si accorge che è sempre più difficile un rapporto tra generazioni. Come se ogni ambito viva chiuso in se stesso, quasi incomunicabile. E non è bene. Gli adulti s’interrogano: non si può restare con le mani in mano. Che fare? Perché non provare con la musica e il teatro, coinvolgendo grandi e piccoli? Certo che sì. 2011, parte la campagna ri-acquisti. Si ritrovano i ragazzi di allora, con sé portano anche i figli. Agli inizi sono 20, qualche anno dopo arrivano a sessanta. E il gruppo aumenta. Il 15 settembre del 2012, l’arena di Villa Vitali accoglie il loro primo lavoro, che è ancora Forza Venite gente.

Mille persone a vedere e ascoltare. Ad apprezzare e a spronare perché si continui.

Non è solo musica, non è solo coro, scenografia, costumi, orchestra. È tenere insieme gente diversa e di età diverse. È riannodare fili.

Oggi l’associazione Favolare annovera settanta persone (il più piccolo ha 5 anni, il più grande 70), con compiti specifici: attori, coristi, elettricisti, scenografi, falegnami, musicisti. Oltre a Renzi e Decembrini il direttivo è composto da Letizia Decembrini, Rachele Morelli, Sara Montanini, Roberto Mercuri, Simone Sabatini, Patrizio Bachetti e Giorgio Cinti.

Ripristinato il contatto tra generazioni, si passa alla fase successiva: dare aiuto alle associazioni di volontariato. Nasce così la proposta di destinare i soldi ricavati dagli spettacoli a quelle realtà importanti per il territorio: per la Casa di Mamre vengono acquistati giochi per bambini e lavatrici per le donne ospiti; alla Croce Verde di Fermo si destina una barella molto particolare; per i giovani ospiti di Monte Pacini si pensa ad attrezzature diverse; all’Hospice di Montegranaro si destinano piccoli frigoriferi da tenere in camera. Solo per fare qualche esempio. Il Musical diventa un mezzo.

Quest’anno, il ricavato di Peter Pan andrà alle ragazze delle Favole in corsia, per libri, cuscini e arredi.

Sino allo scorso anno Favolare provava nel salone della parrocchia di Santa Petronilla, da quest’anno la compagnia-comunità s’è trasferita temporaneamente al Fermo-Forum. Dopo Forza venite gente, Accendiamo la lampada, e Peter Pan, l’intento sarebbe di metter su La Bella e la Bestia. Ma occorre il via libera della Disney Production.

Arriverà arriverà. Per il bene di tutti.

di Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, Mercoledì, 10 luglio 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑