MINORI PER MODO DI DIRE. Sandro Montironi: passione cavalli… e non solo

Quando le passioni diventano proposte. La storia di Sandro Montironi è esemplare.

Sandro nasce a Montecassiano, in provincia di Macerata, nel 1972. Dopo il diploma di Odontotecnico ottenuto all’Istituto di San Benedetto del Tronto, apre un laboratorio con il fratello Giovanni. È il 1991. Di lavoro ce n’è, le richieste dei “dentisti” non mancano. Nove anni a realizzare “manufatti protesici” che, detto in gergo popolare, sono dentiere, ponti, corone-capsule. Ma può essere questa l’attività di una vita? Domanda esistenziale cui Sandro si risponde: non può essere questa. Quale, allora? Sempre restando nel mondo dell’odontotecnia, lui fa un passo ulteriore diventando agente-rappresentante di presidi medici chirurgici per le Marche, per conto di una azienda lombarda. E le passioni? La prima passione è quella della vela. Trasferitosi con la famiglia a Sant’Elpidio a Mare, Montironi inizia a frequentare gli sportivi civitanovesi. E con l’imbarcazione Pitamaa prende parte al Mondiale amatoriale organizzato dalla Croazia. Piazzamento a metà classifica. Non male.

Nazzareno Carbonari

L’altra passione, che diventa professione, riguarda la cucina. Proprio in questi giorni Sandro affianca ad Amandola lo chef Benito Ricci in Diamanti a Tavola. Cuoco lo è diventato grazie alla «maestra» Gabriella. Con lei ha condiviso la cucina dell’Osteria Verde Pistacchio, a Monte Urano. «Una bella esperienza – racconta oggi – in un locale che avevamo preso in gestione e che volevamo acquistare». Da Benito Ricci, invece, conosciuto già ai tempi della sua gestione del ristorante a Montefortino, ha ricevuto i segreti – dubito però che siano tutti – riguardanti il trattamento dei funghi, tartufi e cacciagione. Sempre in questi giorni, Sandro è sbarcato su youtube consigliando ricette semplici quanto efficaci nei tutorial. Un successo. Ed ora siamo all’ultima passione (non ultima però in termini di tempo), che sta diventando lavoro. Il cavallo. I cavalli. Sandro è all’origine della prima ippovia delle Marche. A giugno del 2019 è partito con un gruppo di amici aprendo il tracciato che dall’ippodromo di Piane di Montegiorgio conduce al Santuario della Madonna dell’Ambro, a Montefortino. Quel primo gruppo s’è ampliato e fortificato. Tanto che lo scorso fine settimana alcuni cavalieri hanno percorso e tracciato con il gps l’ultimo tratto di sentiero, quello che va dal parco fluviale Langer di Monte Urano fino alla foce fermana del Tenna. Ora l’itinerario dell’ippovia è completo: dal mare alla montagna. Ma perché l’ippovia? «Per l’esigenza – risponde – di avere un percorso fruibile, sicuro, senza auto, e da proporre a residenti e turisti». E iniziano già le richieste.

Sandro Montironi

L’amore di Sandro per i cavalli gli deriva da suo nonno Nazzareno Carbonari e da una foto che ritrae quest’ultimo scorrazzare su un forte quadrupede. La prima cavalla di Sandro, che a 14 anni già era ben piantato in sella, si chiamava Contessa, di razza anglo-araba-sarda, acquistata dal noto commerciante di Servigliano Mordente. Nella sua casa di campagna, oggi ricovera Rocco, di 24 anni, e Zairova che di anni ne somma 12.

Intorno a Sandro Montironi e all’ippovia si sono aggregati Filippo e Roberto Di Mulo, Floriano Marsili, Stefano Macchi, David Porfiri e Matteo Montironi, suo figlio.

Il sette agosto prossimo a Il Borghetto di Montefortino presenterà ufficialmente l’ippovia e l’ingresso ufficiale del gruppo nel Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea.

A Cavallo!!!

Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, Sabato 25 luglio 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑