Da I Nomadi a I Legnanesi: parole per tutti. I lavori di Nino Marino

«Un paroliere, un poeta, un compositore. E anche un talent scout». Lo sintetizzavo così tre anni fa. Ed oggi non cambierei una virgola. Nino (Gaetano) Marino continua infatti la sua incessante opera di stesura testi (a volte li musica pure), quasi artigiano della parola. Recentemente ha realizzato per il cantante diciottenne Lorenzo Fiorini i brani Giovane Dea, Il desiderio di te, Vivi e lascia vivere (Edizione e Produzione i Nomadi). Dal prossimo marzo queste canzoni saranno in programmazione sulla rete albanese Rtv Klan. Sempre per le Edizioni i Nomadi vogliamo ricordare il fortunato lavoro di qualche anno addietro Lascia il segno, titolo dell’omonimo album. E altri testi, sempre per il gruppo più longevo d’Italia fondato da Beppe Carletti, Figli dell’oblio e Animante, composizioni contenute nel cd e dvd live XXIV Tributo ad Augusto Daolio, e in altri sei album di gruppi vari.

In questo periodo, Nino ha scritto sei testi contenuti nel cd inciso dal tenore Marco Berti, e altrettanti ne ha stesi per l’antologia I Miti della canzone italiana riguardanti Nilla Pizzi. La regina della musica tricolore è stata importante per il nostro paroliere. Con lei condivise la stesura di una decina di canzoni. Una di queste ha fatto il giro di mezzo mondo. «Aveva una grande carriera alle spalle – ricorda oggi Nino – ma non parlava mai del passato, era proiettata verso il futuro, e sul palco era come per strada: di una simpatia e umiltà uniche». Nei mesi scorsi, Marino ha pubblicato anche una raccolta di testi per I Legnanesi per i bambini. Apre il lavoro Il pappagallo con il cappello, mentre a chiuderlo c’è La Teresina balla. Entrambe le composizioni sono state musicate dall’elpidiense Nicolò Buccioni. Va spiegato che I Legnanesi, con cui Marino collabora, sono un gruppo teatrale originario di Legnano. In questa occasione, i personaggi interpretati sono La Teresa (Antonio Provaso) e La Mabilia (Enrico Dalceri). La storica compagnia dialettale, fondata nel 1949, è conosciuta in tutto il territorio nazionale. Le divertenti vicissitudini dei tre membri della famiglia Colombo, sono principalmente in scena al Teatro della Luna di Milano, e in altri teatri lombardi, piemontesi, liguri, veneti, e sulle Reti Mediaset, Rete 4 in primis, specie nel periodo natalizio. Per Nino Marino e I Legnanesi però non solo spettacolo e risate, anche impegno sociale. Per ogni copia venduta (on linea presso La Fetrinelli, IBS, Mondadori Store e Amazon), I Legnanesi devolveranno un euro a sostegno della campagna Ogni bambino è vita, promossa dal Comitato italiano dell’UNICEF.

Nella proposta musical-teatrale di Ogni bambino è vita rientrano anche quattro cover di successi dello Zecchino d’oro. Si tratta di 44 Gatti, Il Coccodrillo come fa, Volevo un gatto nero, Il Caffé della Peppina. Ne fanno parte anche tre brani inediti e cinque favole ispirate ai valori dell’amicizia, dell’inclusione, della pace e dell’amore.

Nino Marino è nato a Milano nel 1963 e risiede a Fermo dove, insieme a suo figlio Giulio Maria Marino, musicista, gestisce Animante, una micro-edizione musicale.

Buon lavoro!

Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, Sabato, 5 dicembre 2020

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑