Gente di Campo. I nostri vini crescono. L’Officina del Sole e la Centanni scelti da Il Golosario

È di questi giorni l’ultima tornata di assaggi di vini per definire le finali dei Top Hundred 2021, iniziativa promossa da Il Golosario-la guida alle cose buone d’Italia, e per la preparazione del nuovo libro – L’Emozione del vino – dedicato ai vent’anni di questo riconoscimento che sarà presentato in occasione di Golosaria Milano. Tra quelli scelti superando la recente selezione effettuata da Paolo Massobrio, giornalista eno-gastronomico e presidente del Club di Papillon, Fabio Molinari e Alessandro Ricci, due sono marchigiani. Iniziamo con il Marche Rosso Primo Delia 2017 dell’azienda Centanni di Montefiore dell’Aso.

La vigna Centanni

«Giacomo Centanni – scrive Massobrio – sa fare il vino. Lo abbiamo scoperto nel 2018 quando ci colpì per il suo Pecorino, lo ritroviamo oggi con due campioni altrettanto notevoli: Passerina e Marche Rosso…. Il Marche Rosso Primo Delia, che porta il nome dei nonni del titolare, Primo e Delia per l’appunto, viene prodotto da cinque diverse uve coltivate in azienda, locali e internazionali. È un vino capace di ammaliare al primo incontro grazie a un naso dove è la speziatura a far da padrona con note di malto, radice di liquirizia e caffè che si ritrovano poi a lungo nel retrogusto, non confuse ma ben distinte, come solo i grandi rossi sanno fare. Grande per davvero!». E c’è poi il Falerio Pecorino Franco Franco 2018 dell’Officina del Sole di Montegiorgio. Un’azienda relativamente giovane ma in forte ascesa, che il presidente del Club di Papillon ignorava sino a qualche settimana fa.

Officina del Sole, una porzione della cantina

«Una realtà complessa – dice Massobrio – che ancora non conoscevamo e che ha fatto della proposta enoturistica il suo cavallo di battaglia. Siamo a Montegiorgio nel Fermano, tra il mare e i monti Sibillini, con – sullo sfondo – il Gran Sasso. La struttura è un gioiello perfettamente inserito nel paesaggio circostante, circondata da ulivi e viti. Da queste ultime ricavano un vino che ha saputo conquistarci, il Falerio Pecorino Franco Franco 2018. Un vino dal colore verde oro che al naso è caldo, con profumi di biscotto alla cannella che nei paesi del Nord si gustano per Natale, mentre in bocca ha equilibrio perfetto. Davvero caratteristico».

Un parziale dell’Officina del Sole

Ancora un successo dunque per i vignaioli di casa nostra. Per quanto riguarda l’Officina del Sole è divenuta un wine relais con camere, ristorante, piscina, sala incontri, e il tutto immerso in oltre 13,5 ettari destinati alla viticoltura, 9 alla olivicoltura e 9 ai frutteti.

Venerdì, 30 aprile 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑