L’ultimo progetto di Cesare Rossi: un parco avventura a Piane di Montegiorgio

Le idee non muoiono. Restano offerte alla comunità dove si è vissuti, alla terra che si è amata. Ieri, il funerale a Servigliano di Cesare Rossi. Oggi, alcune proposte intorno a cui aveva lavorato con Luca Bargilli, presidente dell’ASD Badgers School of Survival and Exploration. L’ultimo incontro il 19 febbraio, presso l’aviosuperficie di Piane di Montegiorgio. Da una parte Rossi con il suo progetto legato agli idrovolanti che, provenienti da tutta Europa, potevano atterrare nei piccoli laghi della nostra regione; dall’altra Bargilli, con la stessa voglia di creare percorsi esperenziali che, da un lato presentassero le particolarità del territorio marchigiano e dall’altro consentissero la partecipazione a brevi stage di tecniche di survival da offrire ad adulti e ragazzi.

«Cesare, come noi, – racconta Bargilli – era convinto che una immersione nella natura e l’apprendimento di tecniche che consentono di imparare a cavarsela anche in situazioni complesse, sarebbe stata una vera conquista. Avrebbe consentito alle persone provate dall’isolamento da pandemia di ritrovare fiducia in se stesse, capacità di controllo e voglia di attivarsi e vivere nuove esperienze». Il mondo dell’aeronautica e del paracadutismo di Cesare poteva addizionarsi a quello di Bargilli. Si ipotizzava anche un lancio in tandem e uno stage con escursioni e insegnamento di tecniche per un sicuro pernottamento all’aperto.

Cesare Rossi

«Ma il settore che faceva illuminare gli occhi di Cesare – continua Bargilli – era quello dedicato ai giovani. Il cuore del nostro progetto è rivolto infatti ai ragazzi delle scuole. Le esperienze che possono essere vissute all’aviosuperficie, in collaborazione con il sistema scolastico, potranno dare ai ragazzi quegli elementi di confronto con se stessi e con la natura che negli ultimi decenni sono andati persi». Cesare non aveva perso tempo. Si poteva fare! Ha subito «coinvolto i suoi amici sindaci del circondario per realizzare un parco avventura e verificare la possibilità di realizzare un ponte tibetano che attraversasse il fiume Tenna. Ha attivato anche i suoi contatti in Regione per unire le forze e far rinascere attività turistiche ed economiche nell’entroterra colpito dal terremoto, terra a cui era intimamente legato». È nata così il 19 aprile scorso l’ASD Badgers School of Survival and Exploration, «con sede proprio nella sua amata aviosuperficie Paci a Montegiorgio». Ora, l’impegno di Bargilli è quello di proseguire la strada segnata per onorare la memoria di Cesare.

Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, Mercoledì, 12 maggio 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑