Multiplex Super8: recuperare il tempo perduto. Grandi proposte anche per l’estate.

Il Multiplex Super8 di Campiglione di Fermo ha riaperto i battenti lo scorso mercoledì 26 maggio. Sale illuminate. Presenti: il sindaco Calcinaro, gli assessori Lanzidei e Torresi, i consiglieri Pistolesi e Candidori.

Emozionati i fratelli Perugini: Monica e Marcello. Davanti ai loro occhi è passato il film della propria storia famigliare: 70/80 anni di impegno nelle Marche iniziato dal padre Walter e dalla madre Palmira/Mirella. A suo tempo, la scelta di Campiglione non è stata casuale.

L’amministratrice Monica Perugini con il sindaco Calcinaro

C’erano stati inviti anche da Porto Sant’Elpidio, tra l’altro con benefici allettanti. Ma Perugini senior, senza ricerche sociologiche, aveva ben intuito lo sviluppo della zona e l’importanza di una struttura a supporto dell’alta collina. Fiuto da imprenditore!

Oggi, sua figlia Monica è amministratrice della Multimovie Srl. «Siamo stati costretti bruscamente ad interrompere la frequentazione delle sale e questo alla lunga ci ha fatto capire ancora di più la loro importanza e la unicità della fruizione di un film in un ambiente ampio, da vivere insieme, piuttosto che ingabbiati, da soli, all’interno delle mura domestiche». Un impoverimento «culturale, sociale e anche di emozioni che ci ha privati di un’esperienza collettiva radicata nella nostra storia e ancorata a luoghi a noi familiari, come sono i cinema, luoghi di culto dove il film viene vissuto con un sapore quasi liturgico». Ora però, fa capire, occorre recuperare il tempo perduto! «Ed è per questo che subito si è messa in moto una grande macchina: autori, produttori, distributori, associazioni; tutti hanno ripreso a lavorare per preparare prodotti ed eventi destinati unicamente alle sale, riconoscendone in modo incontrovertibile la centralità». È come se una grande famiglia si riunisse di nuovo.

«In tal senso – spiega Monica Perugini – si è dato vita ad un piano nazionale di riapertura delle sale cinematografiche: #solo al cinema. Un momento fondamentale sarà l’iniziativa “Le notti bianche del cinema italiano”, un grande appuntamento culturale di 48 ore di proiezioni no-stop, dal 2 al 3 luglio per recuperare il il tempo perduto con eventi speciali, come la maratona Fantozzi, omaggio a Paolo Villaggio e “La Notte d’Argento” dedicata a Dario Argento». E poi, arriva l’estate…«Sarà un estate ricca di tanti film interessanti, – lo assicuro – e di tutti i generi…. Siamo pronti a creare nuovamente la magia e l’atmosfera che solo la sala può dare». Non resta che dire: si riaccendano le luci dei proiettori.

Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, mercoledì 2 giugno 2021

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑