Civile Società. A Montottone il primo circolo Laudato si’

17 e 18 luglio, pomeriggio. Il tempo ha fatto temere pioggia. E pure piazza Roma a Montottone è stata ugualmente frequentata. Soprattutto dai bambini. E proprio a loro si voleva parlare.

Ad alcune grate, sullo sfondo delle mura, era stata appesa una serie di foto. Proponevano il territorio circostante colto in alcuni suoi aspetti: spazi verdi senza cura, sporco lasciato ai margini delle strade, plastica non rimossa dopo gli sfalci di prima estate, comportamento incivile di chi abbandona immondizia ovunque. Reportage di come la comunità a volte si relaziona all’ambiente che abita. E di come occorrerebbe invece che lo viva.

Tre scritte campeggiavano sopra le immagini: la Vergogna, il Peccato e la Lode. Gli adulti davano spiegazioni, indicavano i cattivi comportamenti e il da farsi per quelli buoni. I bambini guardavano interessati apponendo accanto alle foto gli emoticon: sorridenti, arrabbiati, etc etc: il loro pensiero.

Vicino alle fotografie alcuni scritti: brevi frasi per richiamare la cittadinanza alla coscienza civica per l’ambiente.

L’iniziativa è stata presa dal Circolo parrocchiale Laudato si’. Chiaro il riferimento all’enciclica del papa circa l’ecologia integrale. Viviamo nella natura e la natura vive in noi, è stato il tema dell’evento il cui fine, hanno precisato gli organizzatori, era Conoscere per Giudicare e Agire.

Oltre alle immagini, anche un video: Il grido della terra e dei poveri.

Il Circolo è nato qualche anno fa. Le prime ad aderire sono state alcune donne del paese: Luigia Torretta, Annamaria Bozzi, Giorgia Del Gobbo e Serenella Apriletti.

L’enciclica ha fornito la rotta. E l’operatività è subito scattata. Come ad esempio la pulizia di alcuni argini di fiume e di strade. Importanti sicuramente le opere, ancora di più la mentalità cioè la cultura. Ed ecco l’impegno nelle scuole, a contatto con le generazioni che domani gestiranno la Terra di Marca.

I componenti del circolo hanno voluto ampliare la loro prospettiva collegandosi al Movimento Cattolico Mondiale per il Clima. L’MCMC è un network internazionale di organizzazioni cattoliche che cercano di rispondere all’appello per la cura del creato lanciato da papa Francesco. Fondato nel 2015, è cresciuto velocemente contando attualmente più di 900 organizzazioni aderenti e migliaia di credenti impegnati a promuovere campagne innovative per mettere in pratica la Laudato si’.

AncheMontottone ora fa parte di questa grande realtà internazionale. E qualcosa si muove anche a Petritoli.

Adolfo Leoni, Il Resto del Carlino, Giovedì, 29 luglio 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑