L’Associazione Vita Indipendente propone due libri che interrogano tutti. Sabato a Porto San Giorgio

Due libri importanti. Due libri attesi, che saranno proposti sabato prossimo (ore 15,30) a Porto San Giorgio, Sala Imperatori. Trattano di disabilità.

Il primo s’intitola “Quattro passi con le ruote. Guida personale alla natura accessibile nelle Marche”.

Lo hanno scritto Stefano Occhialini e Lara Lucchetti, che così lo spiegano: «Una guida alla scoperta delle meraviglie del territorio marchigiano, pensata per tutti, ma soprattutto per chi ha problemi di mobilità, che siamo sicuri accompagnerà molti di voi durante i prossimi viaggi».

Il secondo libro è “Mezze Persone. Riconoscere e comprendere l’abilismo”. Lo firmano due sorelle: Elena Paolini e Maria Chiara Paolini. Nella presentazione si legge: «Il primo libro che parla in modo chiaro e diretto di abilismo, analizzandolo in ogni sua sfaccettatura. Un libro importante che è destinato a fare scuola». Ma cos’è l’abilismo? In sintesi: «L’abilismo è la discriminazione nei confronti delle persone disabili e, più in generale, il presupporre che tutte le persone abbiano un corpo abile». Dunque, entrambi i libri mettono a tema la disabilità, vista da due punti diversi. Eccetto la Lucchetti, gli altri autori sono disabili.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune sangiorgese, è stata presa dall’Associazione Vita Indipendente delle persone con disabilità. Il suo presidente è il battagliero Angelo Larocca, completamente paralizzato ma pieno di energia e voglia di costruire, è ingegnere, .

L’AVI Marche nasce il 24 luglio del 2019 «ad opera – così si legge nel proprio sito internet – di alcuni dei membri del Direttivo del “Comitato Marchigiano per la Vita Indipendente delle persone con disabilità”». Siamo di fronte ad una associazione di promozione sociale molto importante per impegno e scopi. Oggi gli aderenti sono 180, la sede si trova a Porto San Giorgio in via Enrico Medi, 101. Due gli obiettivi principali: diffondere la conoscenza del diritto alla Vita Indipendente delle persone con disabilità al fine di permettere loro di richiedere e ottenere concretamente l’assistenza personale autogestita; operare con determinazione affinché le persone con disabilità che hanno necessità di assistenza personale e scelgono di fare Vita Indipendente possano raggiungere effettivamente queste possibilità. Per raggiungerli, e offrire consulenza, sono stati aperti quattro sportelli: Ancona, Pesaro, Macerata, Spinetoli. Quello di Fermo sarà avviato a breve. Essendo la battaglia anche culturale, di mentalità, ecco allora le presentazioni di libri.

Adolfo Leoni, Mercoledì 19 ottobre 2022

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑