Diabete. Domenica prossima convegno a Fermo. Attivissima l’Associazione del comprensorio

Chiamata a raccolta, momento di incontro, mattinata di confronto. C’è tutto questo, e molto altro, nell’evento di domenica 13 novembre al Palazzo dei Priori di Fermo. A promuoverlo è l’Associazione Diabetici del Comprensorio Fermano in occasione della Giornata Mondiale del Diabete 2022 che quest’anno porta come titolo e contenuto: “Accesso alle cure”.

La presidente Rosalba Scolaro, insieme al suo direttivo, ha voluto incrociare gli affetti da diabete, i loro familiari, i sanitari, gli infermieri, i politici. Un modo per dialogare, far conoscere, prospettare azioni necessarie.

«L’informazione e la sensibilizzazione dei cittadini e degli enti preposti alla gestione della sanità – dice la Scolaro – sono il primo e importantissimo passo per una corretta conoscenza e cura di questa malattia…».

Stando alle statistiche, il diabete è diventato una vera e propria epidemia. «Nel mondo – aggiunge la presidente – si stimano 8,1 milione di malati di diabete. Nel 2040 saranno 17 milioni». Per cui, «occorre che ci prendiamo cura del nostro futuro». Sono anni che le associazioni come quella del Fermano scendono in piazza per dare informazioni ed effettuare screening preventivi.

L’incontro di domenica prossima inizierà alle 9,30 e vedrà sul palco, dopo i saluti degli amministratori locali e regionali, alcuni medici dell’Unità operativa di Diabetologia dell’ospedale Murri di Fermo: la responsabile dell’Unità dottoressa Pantanetti tratterà delle “Nuove insuline: settimanali e orali”; la dottoressa Di Marco spiegherà “Il monitoraggio glicemico continuo”; la dottoressa Michetti insisterà su “Lo stile di vita, cardine della terapia”. Interverrà anche il diabetologo Vespasiani con “La nuova era nella diagnosi precoce delle complicanze”. Le conclusioni saranno affidate al dr Paolo Foglini, già responsabile dell’Unità operativa diabetologica fermana.

«Il diabete – aggiunge la Scolaro – è una malattia durissima da gestire, una battaglia che bisogna combattere insieme. Solo noi possiamo decidere se fermarci ed arrenderci, oppure tirare fuori tutte le forze che abbiamo e combattere per una vita migliore».

Adolfo Leoni

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑