Minori… per modo di dire. Gino Massetti, l’ultimo vero comunista

L’ultimo comunista! Ma di quelli veri. Venuti dal popolo. Vissuti tra il popolo. Che lavoravano con le mani. Con il senso dell’onestà, dell’uguaglianza e della giustizia. L’ho incontrato a Porto Sant’Elpidio, in un quartiere vecchio, con le case a un piano. Faceva il ciabattino. Ora è pensionato. Gli ho chiesto di aprirmi il suo vecchio... Continue Reading →

Annunci

“La personalità dei miei vini con il sesto d’impianto”. Parola di Nico Speranza

Prima di tutto i due paesi gioiello: Monsampietro Morico e Montelparo. Poi, le vigne di Nico, che si distendono lungo le colline. Mi conquista la scritta Federazione italiana vignaioli indipendenti. Quadratino nero, contorni di bianco dove spicca il rosso di una bottiglia e del corpo di un omino che trasporta una cesta d’uva. Senso di... Continue Reading →

Il Palazzo dell’arte di Adriana Braga

La incontro a Monte Vidon Combatte. È giorno di festa. È Lavandaso. Sotto l’arco medievale, che porta al minuscolo centro storico, ne sta seduta con alcuni quadri alle spalle, di convivi e di pane. Sul tavolo una scritta: Sibilla Arte-Associazione culturale. E la cosa già mi intriga. Adriana Braga ne è l’anima, il suo palazzo:... Continue Reading →

Gente di Campo. Il vino di Maria

Il fiume Tenna è lì sotto, a due passi. Con le sue anse e la sua ghiaia. Penso sempre che un parco fluviale, come l’Alex Langer monturanese, sarebbe un’ottima cosa. Poi c’è la strada, che è stretta e trafficata. Infine, la collina, dolce e piena di vigne al sole, degradanti. Sono quelle dell’Azienda agricola Conti... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑